sabato 29 ottobre 2011

parole, parole, parole. scadute

amiche e amici che come me straparlate dai blog, siamo rovinati.
dice tale alexander pope che: “le parole sono come le foglie, dove abbondano raramente nascondono un frutto”.
nel mio caso sarebbero sicuramente frutti di bosco. comprati e scaduti.

2 commenti:

Lisa ha detto...

ah beh, se lo dice lui... ;)

metiu (casalingo disperato) ha detto...

... chiudiamo tutti i blog :)

(ma chi diavolo è alexander pope?)