domenica 21 dicembre 2008

maledettamente adattabile

è grossomodo da un anno che mi gira in testa un elogio dell’adattabilità. una grandiosa capacità di adattarmi, infatti, mi ha fatto convivere con un sacco di situazioni complicate. però, poi, questo elogio non l’ho mai scritto perché penso che allo stesso tempo quella stessa capacità di adattarmi mi frega tutte le volte. i treni sono sempre più in ritardo? piano piano, mi ci abituo. vivo in una casa più piccola? col tempo, mi adatto alle nuove scomodità. la coda del mattino peggiora? eppure non cambio strada: mi assuefaccio. aspetto una telefonata che non arriva? alla fine mi accomodo sul fatto che non arriverà mai. credo ormai di essere in grado anche di allargare delle scarpe strette. e a volte arrivo al punto di allargare anche le scarpe strette agli altri. forse è arrivato il momento di sfilarle quelle scarpe e tirarle in faccia al bigliettaio, a quello che mi tampona, a chi non mi telefona, a chi non rispetta la fila, a chi mi tossisce addosso senza chiedere scusa. almeno questo è quello che penso dopo una domenica passata davanti allo schermo della tv, spenta, immaginando da lontano i cotillon dello shopping natalizio. cotillon ai quali non mi sono mai adattato. per tutto il resto, temo che continuerò ad adattarmi (ma con una scarpa in canna).

3 commenti:

nikita ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nikita ha detto...

caspita, tu si che sei fortunato!!!
la capacità di adattarsi è una dote preziosa, è molto più facile trovare persone che restano in attesa e fermano la loro vita nell' ATTESA appunto di un'azione che dia una svolta alla propria esistenza.. e si lamentano xchè ciò non accade!!

meglio adattarsi che fermarsi ad aspettare..

soprattutto perchè NOI SIAMO I PROTAGONISTI DELLA NOSTRA VITA
ma se non vuoi adattarti non farlo!! fai solo ciò che desideri .. nel rispetto degli altri, si intende..

si, sfila le scarpe ..
io, mi sono regalata una maschera anti gas..
sfila la cintura...
ti ho comprato delle bretelle
sfila il cappello del tuo vicino e CALPESATLO...
va meglio ora???
no... allora tieni pure la cintura che vado a cambiare il mio regalo con un paio di guantoni da box... vengono sempre buoni!!!

buon Natale caro Metiu, che Babbo ti porti un bigliettaio che ti tossisce addosso e poi fa passare un giovane grasso prima di te ma poi tichiede scusa ,
ti porti un collegamento telefonico preferenziale,
che ti porti una macchina con una cornice tutta gommata (come quelle degli auto scontri) che ti possa proteggere da tutti quelli che (al telefono) cercano di venirti addosso!!

métiu ha detto...

ciao nikì, tanti auguri anche a te
-m