lunedì 14 ottobre 2013

palmipedi, zucche vuote e altre gibollate d’autunno


l’uomo oca esiste. e scrive su questo blog.
confesso: almeno una volta all’anno, vado a sbattere contro un palo mentre parcheggio l’auto. è una tradizione che detesto ma rispetto, come tutte le tradizioni. quest’anno, per suggellare vent’anni di test non richiesti ai paraurti, la gibollata l’ho fatta tornando dalla fiera del salame d’oca, un classicone d’autunno.
la novità sta nel fatto che ho centrato un albero, invece di un palo. sono un uomo oca naturalmente portato all’innovazione.
con rabbia, ho mangiato crudo il conto del carrozziere, ma non prima di averlo farcito con l’affettato di palmipede. un ottimo antipasto, che ti consiglio. a seguire potresti impiattare un altro classicone d’autunno: il risotto con la zucca.
va da sé: se la zucca fosse la carrozza della favola di cenerentola, e io il nocchiere, uno striscio sulla fiancata glielo farei ben prima della mezzanotte.
insomma, l’autunno è così: un po’ vivace e un po’ grigio. mangi cose buone ma devi sbattere con la macchina contro gli alberi per far cadere le foglie.
e se hai nostalgia dell’estate e delle spiagge, niente paura: puoi sempre ballare a piedi nudi nella lettiera del gatto. che se l’ha appena fatta, la sabbietta è calduccia anche a novembre. 
per dire, io stasera sento il bisogno di mettere il cappellino alla rovescia, bere una gazzosa alla menta e far quattro salti nella lettiera con in cuffia roba giusta della mia generazione di grandissimi canela.
“io e te – ci basta di sapere che – se hai voglia di far festa – chiama 883” 
spettacolo.

30 commenti:

Baol ha detto...

Le tradizioni vanno rispettate. Io, come ogni anno, vado ad illudermi in palestra, pensa te...

Anonimo ha detto...

gli 883..che ricordi..bello 'sto remix,tra l'altro! ;) io odio autunno/inverno,ma devo farmene una ragione: non vivo al mare e probabilmente mai succederà :( ...ma l'albero si è fatto male? poverino!! -ahahah- A.M.A.N. P.S.: per restare in tema di "ricordi anni '90" personalmente adoro questo mash-up http://www.youtube.com/watch?v=ZCTDKLjdok4

Sara fatina ha detto...

Meeeetiuuuuuu!!!! Io riemergo da un periodo allucinante a base di muratori in casa e conseguente esilio forzato a casa di mia zia... una goduria!
Tu come stai? E la macchina come sta?? :D

La Princess S. ha detto...

Meglio un albero che un guard rail. Io spero proprio che la mia non diventi una tradizione :)

CirINCIAMPAI ha detto...

...mi è venuta voglia di castagne!

Personne (semplicementeBi) ha detto...

Metiu mi hai fatto venire una voglia di risotto alla zucca...e rivalutare le grosse potenzialità di avere un gatto piscone. Come sempre, ne sai un sacco!! :-)

Mariella ha detto...

Io stasera chinotto.
Però inauguro l'autunno con scarpe da aggiustare.
Del resto sono le appendici dell'unico mezzo di locomozione che posseggo: le mie gambe.
Direi che sono fondamentali.

Uomo oca? Mi si sta "accapponando" la pelle-:)

Olivia B. ha detto...

Non ci sono più gli alberi di una volta.
Prima si spostavano per lasciarti passare, adesso fanno apposta a venirti addosso....forse che ci provano? Fossi in te mi guarderei le spalle e mi farei dare una mano dalle oche! :D

metiu (scappato di casa) ha detto...

baolone, uozz palestra?! :d

aman, l'albero sta benissimo: aveva la corteccia dura. mi piace un sacco il pezzone che mi hai passato! uh yeah :)

sara! qui tutto bene, ammaccature a parte. sono contento che tu stia “riemergendo”: vengo a leggere tue niùs allora. baci

principessa, sì, tieniti lontana da certe tradizioni... ;)

metiu (scappato di casa) ha detto...

cincia, giusto: salame, risotto, castagne e... ci attacchiamo anche un bicchierozzo di novello?

bi, e pensa che io il gatto nemmeno ce l'ho. però sono un collezionista di lettiere (ora la smetto di dire cazzate...)
:)

mari, il chinotto batte tutto: con me stappi una bottiglia aperta ;)
come va con le scarpe rammendate?

olivia, grazie per i pazienti consigli. a furia di centrare piante mi sa che devo anche guardarmi le spalle dagli ambientalisti :)

Ale-o ha detto...

Appoggio in pieno la generazione di grandissimi canela e i sapori d'autunno :-)

Baol ha detto...

Un luogo che quando arrivo io, chiude.

Anonimo ha detto...

...sto ascoltando quella canzone "loopata" :D da 3-4 giorni! son contenta tu abbia apprezzato :) A.M.A.N.

Mariella ha detto...

Le scarpe sono di nuovo in forma. Solo che quando le mando a riparare mi parte l'istinto di comprarne di nuove. E non resisto...

Luca and Sabrina ha detto...

Sei un mito, il tuo senso dell'umorismo riesce a bucare lo schermo. Sorrido mentre rileggo il tuo post.
Baciotti
Sabrina&Luca

Andy ha detto...

Dopo quattro salti in padella quattro salti in lettiera può diventare un nuovo tormentone...

Per la prossima macchina, fai un pensierino a un autoblindo: così, palo o pianta che sia, lo fai fuori.
L'alternativa è la macchina degli autoscontri, con un bel paraurti di gomma... ALTRO ZIRO ALTRO REGGGALO!!!

Ros Mj ha detto...

Io sono la donna papera invece, e puntualmente, una volta all'anno (ma perché limitarsi, anche due.....) mi slogo una zampa, destra o sinistra, a turno. Che sia la sfiga dei pennuti? E mando giù ore di fisioterapia da pirla, con la zampa immobile sotto un macchinario che spara laser per la tendinite. Però c'è sempre la pizza mentre guardo The Walking Dead, e tutto passa. Prova anche questa, un po' splatter ma efficace. Comunque, l'importante è che sei qui a raccontare, senza protesi :-D. Un abbraccio

metiu (scappato di casa) ha detto...

ale-o, quaranta e non sentirli ;)

baol, capitava anche a me. ed era umiliante. per questo ho scelto l'inerzia.

aman, voglio una tua foto con le cuffie in pieno lup!

mari, suvvia, e allora perché resistere? :)

andy, punto tutto sull'autoscontro. a proposito, a breve qui da me c'è la festa del santo patrono e arrivano le giostre: perché non buttarci nella mischia?

ros, sei una papera che sa rincuorarmi. e allora io voglio rincuorare te: sappi che detengo il record italiano di ionoforesi per distorsioni multiple alle caviglie. sono soddisfazioni.
un abbraccio speciale (da oca a papera)

metiu (scappato di casa) ha detto...

sabrina&luca, troppo buoni! benvenuti in questo luogo di cazzeggio, passerò anch'io da voi.
besos

Manz ha detto...

Concentriamoci sulle cose positive e lasciamoci alle spalle i pali e gli alberi! :) Facciamoci trasportare dalla voglia di festa e gustiamoci i risotti e i balletti nelle lettiere!!!! :)

Buona giornata metiu!

La Betty ha detto...

E chi non ha nemmeno un gatto?
può sprofondare nella propria solitudine...
W l'estate

metiu (scappato di casa) ha detto...

manz, la tua filosofia è la mia: c'è sempre un motivo per festeggiare :)
buona giornata a te!

betty, fai come me: compra la lettiera senza avere il gatto!
viva l'estate, sì :)

Cristina P ha detto...

Senti ma saresti disposto a firmarmi un pezzo di carta in cui dici che sei un uomo (inteso come essere umano di genere maschile) e vai a sbattere sui pali con l'auto?
C'è ancora qualcuno che non ci crede sai...
;-P

Alcune tradizioni comunque è meglio abbandonarle ;-)

metiu (scappato di casa) ha detto...

firmo, firmo. l'importante è che poi non mi arrivino a casa enciclopedie a fascicoli ;)

Savannah ha detto...

...io esco tutti i giorni in cappotto e infradito...cosi per sentire che davvero non esistono più ste c*** di mezze stagioni...una bacino

metiu (scappato di casa) ha detto...

madame, come ti capisco. io vado di maglietta e scarponi di montagna ;)

Mrs Quentin Tarantella ha detto...

ahahaaaa...grande metiu ;) io per il settore gibollate ho spaccato un faro, invece. poi ho perso la patente e il resto te lo racconto al prissimo aperitivoblogger con sarah?!...
tipo che non so se di questo passo sopravviverò ad un ulteriore inverno, ecco ;-)
magari se andavamo dallo stesso carrozziere ci faceva lo sconto bloggerintronati ;), per il prossimo autunno organizziamoci!

metiu (scappato di casa) ha detto...

quentin, il carrozziere non mi accetta più: io vado direttamente dall’esorcista. buon autunno e al prossimo cin cin :)

diamoglidellebrioches ha detto...

Riecchime dopo lunga assenza...grandi, grandissimi momenti di ilarità da queste parti, come sempre.

metiu (scappato di casa) ha detto...

grazie mille.
oh ma che bello rileggerti!