lunedì 12 marzo 2012

anfibi disperati – e se si rovescia la barca?

se mi guardo allo specchio non vedo né branchie né pinne né omega tre in eccesso. e nemmeno libidinosi pescatori di tonni alle mie spalle. io non sono un pesce e nemmeno sono particolarmente anfibio. quindi non capisco perché dovrei nuotare.
la leggenda vuole che io sappia galleggiare. e questo è importante. è importante perché – dice il profeta isacco – “verrà un giorno in cui ti salverai galleggiando sulla merda”.
sono abbastanza sportivo, occhei, ma il nuoto non è uno sport: come insegna woody, nell’acqua, se non nuoti, affoghi. se non corri mentre giochi al pallone al massimo ti fischiano e ti sostituiscono. mica muori schifosamente gonfio e blu.
eppure, quando d’estate siamo lì con l’acqua fresca alle cosce, una beck’s nel gargarozzo e lo sguardo perso sul tramonto del mare, c’è sempre qualcuno che deve spezzare l’incantesimo: “ma perché non fai un corso per imparare a nuotare”?
e di anno in anno si fanno più aggressivi: “no, non è possibile”, “pazzesco, non sai che cosa ti perdi”, “e se si rovescia la barca?”, “ma perché non sei rimasto in montagna?”.
e ti risparmio il resto del campionario da capitano findus.
tutta gente che prima o poi affogherò di persona. o, mi auguro, finirà i suoi giorni riversa a mollo grazie a una congestione post impepata di cozze. o sulle scialuppe bucate di qualche crociera, ripescata con le fiche della roulette in tasca, un anemone in uno sfintere qualsiasi e nelle orecchie le imperdibili barzellette degli animatori di bordo.
tutta gente che ha finito per mandarmi sui maroni anche federica pellegrini. che quando la vedo sulla pedana ormai tifo per le olandesi. e prego compaia un piragna nella vasca idromassaggio dove pasticcia col fidanzato.
detto ciò, essere bipedi di terra è una scelta orgogliosa ma anche dolorosa. per dire: quando faccio la doccia, e mi entra l’acqua nelle orecchie o nel naso, io panico. ci sono sempre quei cinque secondi in cui penso che morirò e mi ritroveranno, dopo un paio di giorni, nudo con il bebi sciampo gionson in testa.

piesse: quello nella foto sono io dopo la doccia, sorpreso dalla vicina seminuda a spiare nel buco che ho fatto nella parete. non c’è acqua nel naso che tenga.

29 commenti:

Maraptica ha detto...

Il baby shampoo perchè sennò ti bruciano gli occhietti?! Stellina di mamma lui... :-P
p.s. Io ti insegno a nuotare se tu mi insegni a diventare svampitella!

Debora ha detto...

Vide 'o mare quant'è bello!
Spira tantu sentimento....
Cantavano nel lontano 1904 i De Curtis quando composero Torna a Surriento..
Beh, mio caro, che dirti, con me non c'è storia, io dinna di mare sono, nel mio sangue scorre salmastro, da generazioni...
E poi. l'hai detto anche tu che incantesimo è "quando d’estate siamo lì con l’acqua fresca alle cosce, una beck’s nel gargarozzo e lo sguardo perso sul tramonto del mare"...
Non è strettamente necessario saper nuotare per apprezzare il mare.. Il mare lo senti dentro di te, la sensazione di pace che ti lascia dopo esserci stato!!
Buon mare!!! Sempre!!

Elle ha detto...

Metiu anche io ho dei bellissimi anfibi azzurri scamosciati, non sono mai piaciuti a nessuno, non ti dico i commenti ogni volta che li mettevo, sai quando sei circondato da persone inquadrate che l'anfibio originale è solo nero, e poi azzurro ti notano tutti da lontano e blabla.. Però ora che sono passati dieci anni, ogni volta che li metto quelle persone sorridono rincuorate, perché in fondo passano gli anni ma sono sempre io, quella con gli anfibi azzurri, e poi vuoi mettere che il Cresta che mi snobbava finalmente mi ha rivolto la parola per dirmi I like your shoes ?? son soddisfazioni anche queste, perché io non gli ho nemmeno risposto e me ne sono andata e..
Ah, non c'entra un cazzo col tuo post??
Vabbe', fai come me, che non tocco acqua salata o clorata da secoli: quando mi spappolano i maroni con le proteste faccio la misteriosa: "non posso entrare in acqua, no non posso" domanda fatidica: "no, e perché non puoi Elle?" risposta definitiva: "perché sennò mi bagno!"
Ti giuro che zittisce tutti e nessuno chiede più niente ;)

Melinda ha detto...

Io faccio la doccia con il salvagente, ho troppa paura di affogare! :)
Ma abbiamo amici in comune e non lo so? Anche a me dicono le stesse cose...io so di essere una potenziale nuotatrice namber uan, ma ho pauraaa!!!
Immagina questa scena: a riva, 3 persone cercano disperatamente di fare allungare una mela su un materassino, ma la mela si dimeLa...ups volevo dire dimeNa...e urla disperata "Lasciatemi! Ho paura" :P

Simona ha detto...

Beh... un "Non sai cosa ti perdi" te lo direi anche io ma è anche vero che io non ho mai spiato nessuno da un buco nel muro, quindi nemmeno io so cosa mi perdo per altre cose a te più affini.

P.S. me lo sentivo che avevi gli occhioni castani!

La Betty ha detto...

uauauauauauauaua....tranquillo, dicono che quando il culo tocca l'acqua tutti imparano a nuotare...
In ogni caso ciambellina e braccioli così n'te sbagli...
Buona giornata omo!

Spicy.Ginger.Ale ha detto...

Bah, se uno non vuol fare una cosa non capisco perchè gli altri non si facciano un po' gli affaracci loro. Mia madre vive dal 1965 in una città di mare e non sa nuotare. Ciò nonostante alla spiaggia ci va lo stesso e se la gode stando sul bagnasciuga e nessuno le rompe più le balle con la storia del nuoto da una decina d'anni... forse è solo una questione di tempo, prima o poi anche i tuoi scassaballe si arrenderanno

Annastella ha detto...

^_^ Metiuuuuuuuuuuuuuuuuu...., giornata di m. anche oggi..., galleggio con gli stronzi , ultimamente., tipo salvaggente.., perche' pure io non so' nuotare.., ma so' masochista evidentemente, perche' potrei galleggia' co' qualcuno non stronzo...ma torniamo al tuo post...ehhmm ^_^ .., l'ho letto d'un fiato , ( non all'aglio! ) l'argomento mare lo adoro!^_^ io amo il suo rumoreggiare, il suo odore.., amo lucertolare sulla riva, senza beck's e con gli occhiali da sole....mi immergo solo fino alle ginocchia.., ma voto mare per sempre!!
ps alla lettura di bebi sciampo gionson sono scompisciata!! aahahahahaahhahahahhahh
uffi, mi tocchera' pagarti , prima o poi.., per tutte queste risate sane e ruspanti!!
ciauzzz ! ^_^

Baol ha detto...

Bravo! Così ti voglio! Duro e puro, niente nuoto, altrimenti io sul cadavere di chi mi salvo quando si scioglieranno i ghiacciai e ci sarà acqua da tutte le parti?! Eh?!

Pier(ef)fect ha detto...

io ho imparato a nuotare facendo finta di nuotare perchè mi vergognavo a dire di non saper nuotare... e comunque dalle mie parti non ci sono bagnini fighi, quindi preferisco nuotare da me :D

Ele ha detto...

Dicono che gli idrofobi siano gli uomini lupo...io,allora,non saprei come definirmi..Perchè ho una fifa barbina dell'acqua. Roba che se in hotel trovo la doccia col doccione fisso io vado nel panico e pretendo di cambiare camera..o di smontare il doccione.Giuro.In mare io?Ahahahahah Al massimo,una volta,con tanto di ciambella di topolino alla veneranda età di ventinove anni, son arrivata poco sopra dell'ombelico..wow..Poi ancor su,fino a sotto al seno..e poi aaaaaaaaaaaiiiiiiiiiuuuuuuuuuutttttttttttooooooo.Ho avuto la sfiga di un tale che mi passa di fianco e causa un'onda stile tsunami e mi sommerge..Credevo d'esser morta. Sono morta a riva: il bagnino era una roba viscida con addome flaccido e alitosi.(e che ora ha pure le meches alla George Michael anni '80...brrrr).Sì,sono abbonata alla sfiga e quindi alla larga dall'acqua!PS: il johnson's l'ho abbandonato..mi ha arrossato gli occhi,alla facciaccia della delicatezza!

Savannah ha detto...

io ooooodio nuotare...completamente d'accordo con te su tutto...che palle sti fissati che il nuoto è lo sport più completo ecc ecc ...machissenefregaaaaaaaaaaaaaaa !! e poi la Pellegrini se la mena una cifra...:)))

Andy ha detto...

Dai casalingo-nuotatore disperato non ci pensare... Se poi ti si scioglie il ghiaccio del tuo mojto a causa del global uorming e cerchi di galleggiare abbracciando l'ombrellino di carta beh sono cavoli amari, anzi liquidi!!!
PS: MA NON E' POSSIBILE CHE TU NON SAPPIA NUOTARE! NON SAI COSA TI PERDI ECC. ECC. ECC.;)

metiu (anfibio disperato) ha detto...

maraptichina, sì, c’ho l’occhio sensibboli. per essere svampiti come me temo ci si debba nascere: non è una malattia trasmissibile. evviva la pallanuoto! (che anfibio ruffiano che sono :)

debora, cara amica salmastra, sono d’accordo: il mare è sempre bello a prescindere. tranne quando guida schettino.

elle, farò tesoro del tuo consiglio e zittirò tutti, in tutti i mari e in tutti i laghi. piesse: apprezzo chi divaga sul post e come il cresta ti dico: “ai laic ior scius!”

melì, fai come me: tutti i violenti del materassino li ho poi portati su qualche ferrata in montagna. e, quando hanno iniziato a cagarsi per bene nelle mutande, li ho apostrofati con: “e se invece della barca adesso ti rovesci tu?”
epperò ero quasi certo che le mele almeno galleggiassero… :)

simona, hai visto che occhioni dolci? se hai bisogno di una mano a fare i buchi nel muro basta che mi avvisi. tuo, mac gyver

betty, tranquilla, io arrivo anche all’ombelico: sono un cuor di leone. buona giornata anche a te!

spicy, temo che gli scassabols non abbiano limiti. quando sembra siano stati neutralizzati si riproducono: adesso iniziano a rompermi i coglioni i figli degli amici, piccoli, orribili mostri pinnati. ma grazie di cuore per la ventata di ottimismo :)

annastella, curioso il tuo salvagente. e constato che per aprire un blog non serve saper nuotare… ;) grazie a te per i tuoi divertentissimi commenti!

baol, e io che speravo che, novello noè, tu mettessi insieme un arca per blogger disperati… :)

pier, straordinario, è la finzione che diventa realtà! consolati, comunque, con l’avere il mare a portata di mano. qui c’abbiamo il canale scolmatore!

ele, quanto costa la tua foto con la ciambella di topolino? sono un collezionista, ho dei risparmi da parte, vorrei investire ma non mi fido delle banche. quale occasione migliore. il bagnino con le mèsc su che spiaggia era? no, giusto per sapere che faccio il giro largo… :)

savannah, se vuoi prendere un fungo in piscina, affogare al largo o farti investire a riva da un idiota con l’aquascuter il nuoto è certamente lo sport più completo. grazie per la solidarietà ;)

andy, grazie al cielo non bevo mojito ma solo coca cola calda per questioni digestive. sapendoti anche ottimo montanaro evito di mandarti gli scagnozzi a casa ;)

metiu (anfibio disperato) ha detto...

baol, hai visto che ho scritto "un arca" senza apostrofo? non so nuotare e non so scrivere: esistono i carabinieri di mare?

Spicy.Ginger.Ale ha detto...

Che palle! Ai piccoli nazzisti pinnati mettigli casialmente un piede in testa mentre si stanno immergendo e teni premuto per 15 secondi (io farei anche di più ma se seccano poi ti danno la colpa)

ele78 ha detto...

Era da un po' che non venivo a cazzeggiare da Metiu (eh, sono presa col lavoro e la casa nuova!!!) e me ne rammarico: vale sempre la pena passare di qua! Anche se io so nuotare... Invidia?
Baci baci

Ele ha detto...

Metiu: il bagnino è ancora là, pensa che l'ho visto in treno mentre andava al lavoro (ma che diamine di lavoro fanno i bagnini d'inverno???)con tanto di sacca alla baywatch,qualche settimana fa.La pancia è un pò calata..ma l'altro difetto ahimè..brrr...E mi spiace,ma le foto di me,spiaggiata,con la ciambella di topolino è andata a ruba (dicono che facesse ridere così tanto i bimbi piccoli che non han perso occasione)circolava su face qualche anno fa..se riesco a ricattar qualche str..beeep di amico magari te la giro.PS: rievocar questo brutto ricordo mi ha fatto venir gli incubi!!cavoletti...Ah!Dimenticavo,la spiaggia?Litorale abruzzese del nord,molto del nord quasi al confine con la riviera delle Palme;-)

Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Io nuoto da autodidatta, cioè annaspo per non andare a fondo heheh!
Il mare mi fa impazzire, sbracciare e sgambettare in acqua molto meno.
D'altra parte, oh..i pesci mica sanno camminare :P
O sì? O_o

metiu (anfibio disperato) ha detto...

spicy, occhei. non supererò i 15 secondi!

ele78, grazie ma nessuna invidia, no, sono duro e puro. in bocca al lupo per la nuova casa! :)

ele, no dai, non ti far venire gli incubi. dimentichiamo le ciambelle (di salvataggio) e buttiamoci sulla sacher

grace (ma gemella annaspatrice), una volta ho visto un pesce rosso camminare. era il mio, stufo del mangime che gli cucinavo personalmente, se ne è andato dal vaso per pavimenti :)

nina ha detto...

la pellegrini sta sul bip anche a me!
e abito al mare. e so nuotare.

Baol ha detto...

Io, al massimo, sull'arca c'ho un posto come blogger disperato...

(se non ci fosse qualcuno che mi corregge sarebbiro pienni zappi di strafolciomi puro i miei post)

metiu (anfibio disperato) ha detto...

nina, grande successo di critica e di pubblico per federicona... :)

baol, sull'arca dei blogger disperati voglio fare almeno l'ammiraglio! eh eh eh

Sara fatina ha detto...

So nuotare, ma ti capisco, mi trovo nella stessa situazione in fatto di automobili... a quasi trent'anni non ho ancora preso la patente (e non penso che la prenderò). Il problema è quando TUTTI te lo fanno notare...

metiu (casalingo disperato) ha detto...

sara, insomma, quando prendi questa benedetta patente?
ah ah ah
mi rispondo da solo: "caro metiu, la prenderò quando tu prenderai la patente nautica!"

Serena ha detto...

Meraviglioso,ti ho scoperto solo adesso e mi fa piacere sapere che non sono l'unica che quando fa la doccia tiene la testa fuori dal getto d'acqua...e i capelli si lavano a parte ;)

metiu (casalingo disperato) ha detto...

serena, ciao e benvenuta. e caccia sotto quella testa che non succede niente! ah ah ah

sognatriceabordo ha detto...

Meravigliosa XD Anche io non so nuotare, ahimè!

metiu (casalingo disperato) ha detto...

sognatrice vergognati!
anche tu...
se ti interessa tengo corsi su come camminare sul fondale senza affogare
:)