venerdì 15 giugno 2012

fornelli disperati – il risotto alla bin laden


siccome millanto di saper cucinare un risotto al vino rosso che neppure uno chef, una disgraziata lo vuole testare. tento di farla ragionare: “il risotto d’estate è come la granita a natale e poi sono distratto dai campionati europei di calcio, in particolare dalle tifose polacche”. ma non sente ragioni.
la serata nasce sotto pessimi auspici.
già in coda al supermercato mi tocca assistere a una discussione su chi sia il gay tra i calciatori della nazionale. come sai, cecchi paone ha detto “sono stato con un azzurro”: se sarà inchiappettato er grande puffo*(1). 
provo ad alimentare ulteriore zizzania chiedendo se amanda lear c’ha il pisello oppure no. chiude i conti la commessa con un dilemma meno scollacciato: bollini per le posate o punti sulla carta fedeltà?
arrivo a casa. indosso il grembiule da combattimento, prendo il riso e mi accingo a metterlo a bagno nel vino*(2). ma scopro che il rosso mosso – vacca la co2 – è rocambolescamente esploso nella dispensa durante il caloroso pomeriggio, schizzando i pavimenti, il giubbino della tuta e il calendario con le ricette afrodisiache di suor germana.
troppa pressione e il turacciolo s’è sparato via, succede. nessun mistero: bossari e la barale possono stare a casa loro.
il botto l’ha fatto un frizzantino imbottigliato dal babbo. e lo dico subito per l’omino dei servizi segreti che legge i blog: il babbo è un tranquillo pensionato, mica un dinamitardo. semmai, fai un controllo nelle cantine sociali della bassa padana che a gasare così il gutturnio prima o poi ci fan scappare il morto. poi diranno da vespa che bin laden era di piacenza. o che il mullà omàr si nasconde nell’oltrepò pavese.
bon, comunque la cena salta: il risotto o si fa bene o non si fa.
è evidente: tutto depone contro la mia piena affermazione come angelo del focolare. pensare che da una vita sogno di cantare “e quando il pane sforno, oaaaaaaa, lo tengo caldo per te”.
invece mi tocca scongelare un’altra ciabattina dell’ipercoop.
manca qualcosa, lo so. ma è inutile che insisti: il nome della disgraziata che doveva venire a cena non te lo dico. sennò fabio caressa mi mena. sappi, però, che se nel prossimo libro di maledetta parodi trovi il risotto alla bin laden, l’ha copiato da me.

tempo di lettura del post: un minuto e quaranta secondi

tempo di cottura del riso: regolati con i minuti scritti sulla scatola e poi assaggia, dai. a volte mi vien da pensare che la laurea l’hai presa anche tu in albania

note a cura del comitato scientifico di scappatodicasa.com:

*(1) l’affermazione dell’autore è approssimativa. la canzone di cristina d’avena recita testualmente “gli strani ometti blu”: di conseguenza anche er grande puffo è da considerare blu e non azzurro
*(2) il segreto per un buon risotto al vino rosso è mettere il riso a bagno nel vino (meglio se non esplosivo) almeno dieci ore prima di cucinarlo*(3)

note a cura di metiu scappato di casa:

*(3) no, complimenti. oltre a mangiare alle mie spalle con tutto quello che vi pago per la supervisione scientifica del blog, divulgate il mio no-au così, a reti unificate. siete senza vergogna. questa è l’ultima che mi fate

40 commenti:

Baol ha detto...

Ma povero, sei rimasto senza cena, se prendi un aereo ti invito a casa così ti preparo quello che pensi sia il cibo preferito da noi commercialisti, per chi credi che li salvi li scarabei Maraptica?

Ele ha detto...

hihihihihih...in pratica è un risotto scappato...e Bin Laden ci sta..è sca(m)ppato per anni alla cattura,no?;-) Bellissimo post come sempre...Ps: se vuoi ti spedisco una pagnottina delle mie..calda calda,che poi col caldo che fa rimane calda fin lassù..(tranquillo eh,che te lo impacchetto nel canovaccio di lino buono e poi nel sacchetto di carta buona e poi in un involucro buono così non assaggi la CO2 emessa dai viaggiatori meridionali in treno),la congeli e la scongeli al momento opportuno(ti infarini un pò le mani,il grembiule e pure il mento..così la lei di turno capisce che sei un bravissimo cuocopanettieredisperato ;-) ) PS: ma che davvero tocca metter a bagno il riso nel vino rosso tutto quel tempo?Ecco perchè a me non è venuto granchè..

Sara fatina ha detto...

Non hai sbagliato, il grande puffo è a tutti gli effetti blu, di rosso ha solo il cappello e i pantaloni ^_^

Dammi la manina ha detto...

Che Bin sia esploso per una bottiglia di rosso mosso si sa. Non ve la ricordate la foto della barale con il turacciolo in mano?
Pare invece che Bossari sia sul caso grande puffo. Sta raccogliendo elementi cromatici, e io ho fiducia nelle indagini.

CirINCIAMPAI ha detto...

mia nonna fabbricava molotov da cucina efficacissime! credevo di essere l'unica ad avere dei precedenti esplosivi e invece, eccoti qua, sono in buona compagnia.
comunque adesso ci dovresti un risotto, se è così buono... :-D

Spicy.Ginger.Ale ha detto...

Non so cosa commentare perchè questo post era grandioso. Mi dispiace per la cena saltata, ma mi hai rimesso in sesto l'umore. La prossima volta te la mando via fedex il cibol per la cena romantica, che ieri c'avevo giusto giusto quel mezzo quintale di tagliatelle al ragout d'anatra che m'avanzavano

CoffeeGirl ha detto...

metiu!!! questo post è fantastico!!!
mi spiace per la cena... per consolarti sulla frizzantezza dei primi, posso dirti che una volta ho cucinato gli spaghetti con le cozze con lo spumante dolce invece che con il vino bianco... vomitevole!!! :P

Valentina ha detto...

poooooovero Metiu.....cena saltata per colpa di una bottiglia di vino.... vedi il lato positivo....
no scusa, non lo trovo.... va beh, dai...ti sono vicina....ti rifarai sicuramente....e alla parodi chiedi i diritti se pubblica il tuo risotto....

Cristina ha detto...

Era destino!
Il risotto a metà Giugno non s'ha da fare.

Don Abbondio

Melinda ha detto...

Lo sforni il pane per me? Oaaaaaa :D
Mi dispiace per il vino, ma ben ti sta ad invitare certe tizie a cena :P
Ahahaha, scherzi a parte...secondo me era destino che non assaggiasse il tuo risotto.
Al solito m'hai fatto sorridere per un minuto e quaranta secondi (mi sa che sono tarda, forse ci ho messo più tempo)
Ciao Metiu mattoooo :D

Simona ha detto...

beh ma sei dolcissimo, io pensavo che da una vita sognassi di cantare così...

http://www.youtube.com/watch?v=I4dJwp4m4Gc

e comunque colpisce sta cosa perchè il risotto deve essere curato e quindi non è da tutti, bravo!

Maraptica ha detto...

Mi hai ricordato quella volta che mio nonno, l'unica nella sua vita credo, ha messo su la caffettiera del caffè... la imbottì così tanto che quella esplose e ritrovammo polvere di caffè secca negli stipi ancora dopo anni. Mia nonna non volle ripittare la cucina per poterglielo rinfacciare a vita semplicemente guardando il soffitto...
p.s. Baol tesoro quello è il piatto che riservo solo a te :P*

LadyGhost ha detto...

sapevo io che il Grande Puffo c'aveva qualcosa di strano! O_o

sognatriceabordo ha detto...

La bottiglia ha sabotato la tua cena perché non ci avevi invitati!

WonderDida ha detto...

e meno male perché di riso non se ne poteva più... ;)

metiu (casalingo disperato) ha detto...

baol, mon amì, il tuo invito mi commuove… evviva gli scarabei di maraptica! :)

ele, la pagnottina alla cougar non me la faccio scappare: pago anche le spese di spedizione.
piesse: in effetti se il riso lo metti a bagno nel vino l’effetto è superiore. ma non fare come me che una volta l’ho scordato a mollo per due giorni e mezzo, poi ho invitato un amico a pranzo e alla fine del risotto eravamo ubriachi come due prussiani alla festa dell’uva :)

fatina, sbuf. quindi c’hanno ragione quelli del comitato scientifico che ho testé licenziato. mi faranno causa.
buon saggio ballerina! :)

dammi la manina, la barale il turacciolo da qualche tempo ce l’ha pure in bocca: hai notato che voce le è venuta? ma che cosa le hanno fatto? saranno i denti del giudizio? la co2 labiale o che altro?
mah.

cirinciampai, non sei sola, no. e vada per il risotto: ho intenzione di invitare tutte le lettrici – singolarmente – per il test di cucina, approfittando del fatto che mariti, fidanzati e trombamici sono distratti dagli europei.
la risottata collettiva non mi va: siamo mica alla festa dell’amicizia :)

spicy, grazie assai, le tagliatelle all’anatra spaccano. ma che cosa succede al tuo uraganico umore?! verrò a leggere

coffee! so che mi capisci… quando vuoi spedirmi ricette vomitevoli sono qua. le mie condoglianze a chi siede alla tua e alla mia tavola :)

vale, ti sento vicina in questo momento esplosivo e ti sono grato. mi sembra che con il collegamento internet vada meglio, no?

cristina, sì, era destino. mi attrezzo con l’insalata di riso e ne metto da parte un po’ anche per i bravi :)

melaaaaaaaaaaaaaaaa, sei una ragazza coraggiosa!
prova a rileggere tutto ad alta voce che cronometriamo: pronti, via!
bazi dal dinamitardo

simona, grazie. oltre al risotto, anch’io devo essere curato.
comunque non puoi tirarmi fuori una scelta cult del genere così a bruciapelo. seppure diabbolico, ero mica pronto…

maraptica, che bello sapere che anche nella tua famiglia si annidavano dei facinorosi.
certo che a baol gli vuoi proprio bene… :)

fantasmina, secondo me la cosa più strana del mondo dei puffi è cristina d’avena :)

sognatrice, c’hai ragione. sono il solito urfido che fa le cose di nascosto… :)

wonder, d’altra parte vivo tra le risaie ;)

mandorla ha detto...

scusa ma io so rimasta interdetta perchè ho letto tutto il post-tra parentesi,c'avrò messo un quarto d'ora..seguire tutti i tuoi discorsi alle 5 del pomeriggio è impegnativo- sperando che alla fine rispondessi alla domanda più importante...
Bollini per le posate o punti per la carta fedeltà???...
@.@

pensa,io è una vita che canto "fei come la mia mooooto fei proprio come leeeeei...."..che vorrà dire? bah!

v. ha detto...

risotto al vino rosso.
e sei single.
mistero.

Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Questo è un post DINAMITE:

- il rosso è ESPLOSO
- la cena è SALTATA(in aria)
- io sono SCOPPIATA a ridere

Come posso salutarti bro'?
Così: BBBBBBOOOOOOOMMMMMMMMM!!!
:)))

Alessandra ha detto...

Mi candido volontaria per il test di cucina.

Maraptica ha detto...

Mica gli voglio bene, lo adoro proprio... :)
p.s. Gli uomini della mia famiglia le migliori cose l'hanno fatte mentre dormivano! :-/

CirINCIAMPAI ha detto...

giusto! fosse la festa dell'amicizia salamelle per tutti e via andare

metiu (casalingo disperato) ha detto...

mandorlina, mi spiace averti rovinato la lettura. comunque la risposta è bollini per le posate. io con la carta fedeltà c’ho qualche problema (anche solo con la fedeltà, forse)
ciau!

v., nessun mistero: sono semplicemente uno dei grandi sottovalutati del nostro secolo. niente di che :)

greis!!! (ma gemella scoppiettante), ho scritto un post dinamico-dinamitardo proprio per farti reagire alla fiacca di fine stagione :)
un abbrazzo grande e col botto, ma non nel senso che lo intende tua cugggina!!!

alessandra, ammiro il tuo coraggio in maniera sconfinata. sto giusto mettendo giù il calendario e la lista della spesa. stai pronta con la citrosodina :)

maraptica, a volte i sonniferi fanno miracoli
abbraccione

cincia, calendario in arrivo.
bono però il panino con la salamella… io ci metto anche i peperoni. burp :)

Mafalda funambola ha detto...

Ma tipo... i surgelati, no eh?!
Almeno si evitano figuracce e bidonate agli invitati! :P

Ale-o ha detto...

Ah ah ah ah
In quanto sopravvissuto già un paio di volte alla tua "arte culinaria" devo accendere un cero...
Grande Metiu!!

Susanna ha detto...

Mai conosciuto un uomo che sappia davvero cucinare: si spacciano solo di saperlo fare! ^_^

Annastella ha detto...

mhmhhmmm......la poca voglia di cucina',..tutte quelle storie accampate sulla preparazione luuunga.. ^_^ , ti autoboicotti facendo esplodere il vino , ( che c'avevi solo quella bottiglia?) ho capito!! lei era un po'...cessa!! ^_^
Si era autoinvitata , sicuramente, ..tu non potevi dirle di no, ....perche'.., figlia di un'amica di tua ma'..e si sa'..alle mamme non si puo' di' di no..perche' poi col cavolo che ti lavano/stirano i pannii!! e con quello che costano le lavanderie!!
Che se quella era na' bonazza....ti fiondavi a compra' anche a negozio chiuso! aahahahahaahahahahahahah ^_^ ciauzzz

metiu (casalingo disperato) ha detto...

mafalda, sto cercando di disintossicarmi dal surgelato. sono arrivato a succhiarne fino a tre al giorno :)

ale-o, tu il cero te lo magni con la fame che c'hai... :)

susanna, tesi interessante. ci sarebbe da aprire un sondaggio o chiedere a mannheimer di farci una ricerca, no? :)

annastella, in effetti l'invitata era maledetta parodi. quindi bene così. o no?
alla prossima! :)

nina ha detto...

tanto la disgraziata era Meli di sicuro!!! :D

ma il grembiulino "da combattimento"... com'è?

Melinda ha detto...

Ahimé Nina, no...non ero io...a me non vuole avvelenarmi ahahahah...scherzo supermetiuuuuuu!!!!

Melinda ha detto...

Nella frase di prima è come se avessi detto "A ME MI"? O no? In ogni caso, se anche fosse grammaticalmente scorretta (è lunedì seraaa!!!) me la passi per buona? :D

metiu (casalingo disperato) ha detto...

nina, era maledetta parodi! ah ah ah
il grembiulino è visibile solo ai possessori di fidaty card e previo bonifico bancario
ciao!

mela, "a me mi" a me mi piace :p

nina ha detto...

è love!!! ^_^

ps: dammi l'iban che bonifico!

metiu (casalingo disperato) ha detto...

bonifico arrivato! e adesso come lo giustifico nel modello unico?
grande nina!

mandorla ha detto...

Nuuu..:(
ma non mi hai rovinato la lettura,sono io che so mpò fusa..non volevo essere "criticona" eh..perdonami: Non era riferito al tuo post,ma a me che alle 5 inizio ad essere stordita..scusami metiu!

metiu (casalingo disperato) ha detto...

ma figurati! scuse di che, scherzi? grazie per essere passata piuttosto. a proposito: per essere ripassata hai vinto due bollini per le posate.
ma le mandorle cosa mangiano?
baci :)

mandorla ha detto...

io mangio tutto,sono atipica come mandorla :D
sono INA ma è come se fossi ONA..
son ripassata che pensavo di esser stata mpò scortese..non volevo!:)

p.s. Comunque ora ti metto il broncio :( perchè tu da me non passi mai.. :(

metiu (casalingo disperato) ha detto...

passato! (non vale, lo so)
:P

Soffio ha detto...

queste sono ricette simpatiche!!!

metiu (casalingo disperato) ha detto...

le classiche ricette "mai più senza"!
ah ah ah
grazie soffio